QUALI INTERVENTI IN PSICOLOGIA E PSICOTERAPIA?



“I pensieri se pensati conducono alla salute mentale,  se non pensati danno origine al disturbo”.   

(W.R. Bion)



Nell'ambito della psicologia e psicoterapia possiamo fare riferimento a diverse modalità di azione e di intervento, che si differenziano per le tecniche che utilizzano, per la teoria che li sostiene, per la profondità a cui vanno ad agire, per il livello di ristrutturazione psichica che attivano, per i tempi che richiedono.

Si può così andare da interventi quali la psicoterapia, che permette di lavorare su alcuni aspetti strutturali più profondi in tempi medio-lunghi, fino alla psicoterapia breve, che tendenzialmente va a focalizzarsi solo su alcuni temi centrali e su alcune aree limitate al fine di trattare queste in tempi ridotti rispetto alla psicoterapia, passando poi alla consulenza psicologica, che prevede un lavoro più legato ai temi attuali del disagio o del conflitto e richiede tempi più ridotti, fino ad arrivare ad interventi maggiormente rivolti al benessere o ad approcci più distanti dalla classica psicoterapia, quali le tecniche di rilassamento, il training autogeno o forme di intervento diverse quali i sempre più diffusi counselling e coaching.

La scelta del tipo di intervento dipende da una corretta valutazione clinica  da parte dello psicologo o psicoterapeuta che, sulla base delle risorse e delle difficoltà portate dalla persona, indicherà di conseguenza la modalità più vantaggiosa di azione.

In questa sezione del sito è possibile farsi un'idea generale sui principali tipi di intervento. 


La valigetta dello psicologo  

Se proviamo a curiosare metaforicamente nella “valigetta” dello psicologo per "vedere" come lavori, possiamo osservare alcuni tra gli “strumenti” che egli può utilizzare. Troviamo così - solo per citarne alcuni - strumenti quali il colloquio psicologico, i test psicologici, l'interpretazione dei sogni, l'uso del disegno ma anche delle fiabe in psicoterapia. Questi sono solo alcuni tra i molti "strumenti" che lo psicologo può utilizzare per aiutare la persona che a lui si è rivolta a sondare il proprio mondo interno.

Per saperne di più leggi l'articolo


La psicoterapia

La parola psicoterapia etimologicamente deriva dalle parole greche che significano “anima” (psychē') e “cura” (theraphéia); essa rimanda quindi al concetto di “cura dell'anima”, "cura della psiche", da intendersi come cura delle funzioni affettive, cognitive e relazionali di una persona al fine di ridurne la sofferenza o il disagio, di ridurne i sintomi, o di intervenire sulla struttura di personalità. 

Per saperne di più leggi l'articolo.


Sostegno psicologico

Il sostegno psicologico è un tipo di intervento caratterizzato dalla scelta clinica di rimanere prevalentemente ad un livello di elaborazione più vicino alla consapevolezza, alla coscienza, più mirato al sostegno dell’Io del paziente, e meno rivolto all’indagine ad ampio respiro dell’inconscio. 

Per saperne di più leggi l'articolo.


Consulenza psicologica

La consulenza psicologica è un processo volto alla individuazione, definizione e soluzione di problemi e criticità in ambito psicologico specifici e circoscritti

Per saperne di più leggi l'articolo.


Psicoterapia centrata sulla genitorialità

Ogni genitore entra in relazione con il nuovo nato in base alle proprie esperienze infantili, alle relazioni di accudimento sperimentate, alle immagini interne dei propri genitori, alla propria rappresentazione della genitorialità. Egli incontra il nuovo nato, che nasce con un suo temperamento e delle precoci disposizioni relazionali. Sulla base di tutto ciò si costruisce la relazione genitore-bambino. La psicoterapia centrata sulla genitorialità (PCP) consente di intervenire sulle difficoltà tra genitori e bambino che possono essere il risultato dell’impatto che questo insieme di rappresentazioni e disposizioni possono avere sul funzionamento del bambino.  

Per saperne di più leggi l'articolo.


Psicoterapia dell'età evolutiva

La psicoterapia dell'età evolutiva è un intervento terapeutico rivolto a bambini e adolescenti, cioè a persone che rientrano ancora nell'arco dell'età evolutiva. Si caratterizza per le modalità di intervento adottate, che sono sempre modulate in base all'età del soggetto e al suo livello di sviluppo, e consentono di sostenere lo sviluppo e il raggiungimento delle principali tappe evolutive che possono incontrare un arresto o un rallentamento nei periodi di difficoltà.

Per saperne di più leggi l'articolo.


EMDR

L’EMDR (Eye Movement Desensitization and Reprocessing) è una tecnica psicoterapeutica innovativa, sviluppatasi inizialmente soprattutto per la terapia dei disturbi conseguenti a traumi (in particolare il PTSD) e la cui applicazione si è rivelata successivamente efficace anche per altre problematiche. Utilizza una stimolazione bilaterale, di solito attraverso i movimenti oculari, ma può essere anche una stimolazione tattile (tapping) o acustica..

Per saperne di più leggi l'articolo.


Vittimologia e Victim Support

La vittimologia si occupa delle vittime dei vari eventi lesivi (penali o extrapenali), e studia le caratteristiche delle vittime per promuovere prevenzione e/o riparazione dei danni subiti. Pertanto la vittimologia si rivolge a diversi tipi di soggetti: vittime di violenza, di bullismo, di rapine, di eventi naturali, di terremoti, ecc.

Per quanto riguarda l'approccio di cura e riparazione del danno psicologico sofferto dalla vittima in seguito al fatto lesivo, assumono particolare importanza gli interventi di sostegno psicologico, victim support e psicoterapia.

Per saperne di più leggi l'articolo


Psicologia e benessere

La psicologia del benessere si caratterizza per un'attenzione maggiormente rivolta alle abilità, alle risorse e potenzialità dell'individuo, risorse che possono essere mobilitate e potenziate al fine di raggiungere un soddisfacente benessere soggettivo.

Per saperne di più leggi l'articolo.


Training autogeno

Il training autogeno è una "tecnica di rilassamento e autodistensione"  elaborata dal neurologo tedesco Johannes H. Schultz, il quale lo definì “un metodo di autodistensione da concentrazione psichica”. Attraverso una serie di esercizi sviluppati da Schultz è possibile promuovere un riequilibrio del sistema nervoso vegetativo, una riduzione dello stress, un diminuzione dei disturbi psicosomatici, ed un miglioramento in alcuni aspetti della sfera emotiva.

Per saperne di più leggi l'articolo.



Coaching

Il coaching  è un intervento che, per mezzo della relazione facilitante che si instaura tra il coach e il cliente (definito anche coachee), consente di favorire lo sviluppo del potenziale del soggetto, attraverso l’individuazione di uno o più obiettivi concreti e autodeterminati che vengono perseguiti e raggiunti attraverso la progettazione di piani di azione autodeterminati.

Per saperne di più leggi l'articolo.